Gli anticorpi antifosfolipidi sono proteine che l’organismo produce erroneamente contro sé stesso in una risposta autoimmunitaria ai fosfolipidi. Questi esami determinano la presenza di autoanticorpi che legano i fosfolipidi e, con una modalità non ancora chiarita, aumentano il rischio di formazione di coaguli.

I fosfolipidi sono una normale componente dell’organismo sono molecole lipidiche che si trovano nella porzione più esterna della cellula (membrana cellulare) e delle piastrine ed hanno un ruolo cruciale nella formazione del coagulo. Quando gli anticorpi antifosfolipidi sono prodotti, interferiscono col processo di coagulazione. Essi aumentano il rischio che la persona affetta sviluppi nelle arterie e nelle vene coaguli (trombi), che possono portare a ictus e infarti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

POSTED BY admin | Feb, 20, 2021 |